venerdì 9 settembre 2016

mezzelune ripiene al micro


Oggi ho trovato nel frigorifero una confezione di ricotta quasi in scadenza,
così ho pensato di fare questi panzerottini ripieni.


Sono molto semplici,  ripieni di ricotta, prosciutto cotto e carciofini sott'olio.
Naturalmente non ci sono dosi, si fa con quel che c'è!


Ho preparato la pasta come per la pizza, e ritagliata con una formina rotonda di circa 10 cm.
Con un cucchiaino ho messo un po' di ripieno, e poi ho chiuso la pasta formando la mezzaluna.


Ho messo un filo d'olio così, proprio per dire, e una manciata di semi di sesamo.


In forno fino a doratura e ... pronti!


Perfetti  per un aperitivo  o un buffet salato.


Dimenticavo: per la prima volta ho cotto un lievitato nel fono a microonde con funzione crisp!
Direi che le foto parlano da sole!

Buon fine settimana
Patrizia

domenica 4 settembre 2016

Biscotti al cioccolato buoni da far paura




Qualche giorno fa, mentre facevo la coda al banco della gastronomia, l'occhio mi cade su un vassoio di biscotti al cioccolato. Ovviamente, arrivato il mio turno chiedo informazioni alla commessa, pensando a come avrei potuto rifarli.  Lei prontamente me ne  offre uno. Io stavo per dire: no grazie, non importa. Prendo fiato e all'ultimo momento mi esce un : siiii grazie! che neanche un bambino di 6 anni ci sarebbe riuscito. La commessa scoppia a ridere, io pure, mi passa un biscotto e se ne prende uno anche lei.....
Alessandro ci guarda perplesso......


Comunque appena tornata a casa, cerco una ricetta di frolla al cioccolato e mi metto al lavoro.
Ovviamente in compagnia di un po' di musica.



Così per la frolla ho utilizzato la ricetta che trovate cliccando qui.
In ogni caso vi riporto gli ingredienti:

250 g. di farina
100 g. di cioccolato fondente
125 g. di burro
1 tuorlo
2 cucchiai di panna o latte ( io ho messo 2 cucchiai di latte condensato che avevo nel frigo)
15 g. di zucchero a velo
una bustina di lievito
un pizzico di sale.




Si impasta velocemente prima farina zucchero lievito sale col burro freddo a pezzettini, quindi si aggiunge il cioccolato fuso a bagnomaria, il latte e il tuorlo, senza impastare troppo.
Dopo il solito riposo al fresco della frolla, si stende la sfoglia e si ritagliano i biscotti.
Per stendere la sfoglia velocemente l'ho coperta con un foglio di carta da forno, evitando così l'utilizzo di nuova farina .




Una volta cotti importante è anche farli riposare fino al raffreddamento per evitare che la frolla si rompa.
Li ho farciti quindi con una crema di nocciole.
Ho utilizzato quella bicolore su richiesta di Alessandro, fido assaggiatore e consigliere.
Per ultimo una rotolatina nella farina di cocco per completare il tutto.




Pronti! Buonissimi e relativamente veloci.
Molto molto buona questa ricetta di frolla che utilizza il cioccolato e non il cacao.




E con questi biscotti vi auguro buona domenica.
Patrizia





giovedì 1 settembre 2016

Un biglietto in ritardo


1° settembre.
Esco ora dal primo collegio docenti dell'anno
reduce da abbracci , saluti e buoni propositi.
Il calendario è già pieno di incontri e di impegni
e si comincia a pensare a nuovi lavori.
Ho pensato allora di pubblicare il biglietto che abbiamo preparato a giugno
per i nostri alunni di quinta.
In questo caso era il saluto di noi maestre agli alunni
ma può essere utilizzato anche come benvenuto
o come volete.
Mi piaceva l'idea della lavagna e avevo bisogno di qualcosa di molto veloce, 
visto che la fine della quinta comporta sempre molti impegni,



Quindi cartoncino nero tagliato in formato A 4,
poesia (copiata) fotocopiata sulla carta bianca e cotone rosso per tenere tutto insieme.



Abbiamo poi personalizzato le copertine- lavagna con la data e il nome di ogni alunno
con una matita bianca per l'effetto gesso.
Veloce e semplice ma aveva il suo fascino un po' retrò.


Le poesie le abbiamo trovate su internet ovviamente,
come sempre grande risorsa.
Sono di Germana Bruno e le potete trovare in questo sito
FILASTROCCHE, CANTI, POESIE PER L'INFANZIA
ricchissimo di materiale per la scuola.



Lo posto lo stesso, anche se decisamente in ritardo, perché mi è piaciuto molto
e può comunque essere utilizzato in ogni momento dell'anno.
Neanche a dirlo, cambiando il testo.

Vado a pensare a qualcosa per la nuova classe...domani si rientra nel plesso!

A presto
Patrizia
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...